In assenza del padre_front

Ţurlea, Stelian, In assenza del padre

12.00

Descrizione prodotto

 

Autore: Stelian Ţurlea (n. 1946)
Titolo: In assenza del padre
Traduttore: Ingrid Beatrice Coman
Anno: 2013
Collana: «Quaderni romeni»
N. pagine: 160
Genere: narrativa
Lingua: italiano
Prezzo: euro 12,00
Formato: libro cartaceo
ISBN-13: 9788897908050
Lingua originale: romeno
Edizione originale: În absenţa tatălui, Bucureşti, Editura Leda, 2009

 

«Vedrai, un giorno o l’altro il papà tornerà» dice sempre Andrei, un ragazzo di undici anni, sguardo fisso e fiducioso all’orizzonte, mentre aspetta il rientro del padre che, scivolato nel labirinto contorto di una giustizia cieca, sta scontando una pena ingiusta per un crimine non commesso.

Andrei aspetta, con ingenua testardaggine, convinto nel suo cuore che Dio non può averlo dimenticato e che suo padre arriverà da un momento all’altro. E intanto vive. Camminando sul confine tra l’infanzia e l’età adulta, di colpo si sente responsabile in un modo nuovo e misterioso, come se il vuoto lasciato dal padre lo risucchiasse e lo costringesse a prenderne il posto.

Diventa l’“uomo di casa” che si occupa delle incombenze domestiche, perciò, la notte di Natale, attraversa la città immersa nella neve per acquistare un albero, accompagna la madre a comprare la legna e si prende cura del fratellino.

Tuttavia, Andrei resta comunque un bambino, profondamente bambino, con gli occhi aperti sul mondo in un modo pulito e non ancora inquinato dall’assurdità dei tempi in cui gli è toccato vivere, regalandoci così un punto di vista meraviglioso e unico, a tratti tenero e divertente, su argomenti altrimenti faticosi e pesanti da affrontare, come l’occupazione sovietica degli anni ’50 o l’oppressione e la violenza del regime comunista del dopoguerra.

Attraverso lo specchio limpido degli occhi di Andrei, il lettore ha il privilegio di guardare nel cuore di un mondo remoto, ma ancora così familiare, accompagnando, nello stesso tempo, il giovane protagonista nelle piccole conquiste di uomo in divenire, nei primi batticuori, nella scoperta della sessualità, nelle perplessità, nella voglia di avventura e nella curiosità a volte quasi pericolosa.